Ai blocchi di partenza per il bonus alberghi

 

bonus alberghi

 

Aggiudicarsi il bonus alberghi non è cosa semplice ma, se ci si riesce, l’agevolazione è veramente importante.

In questo articolo ti propongo una sintesi delle disposizioni più alcuni consigli pratici, per aiutarti a valutare se la tua impresa possa essere interessata alla presentazione della domanda e se ti convenga avviare qualche lavoro di miglioramento.

 

I soggetti beneficiari del bonus alberghi

L’agevolazione denominata “bonus alberghi” spetta:
. agli alberghi
. agli agriturismi

esistenti alla data dell’1.1.2012.

 

Le spese agevolabili

Il credito in esame spetta con riferimento alle spese:
. di manutenzione straordinaria
. di restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia
. per l’eliminazione delle barriere architettoniche, a condizione che abbiano anche finalità di incremento dell’efficienza energetica o di riqualificazione antisismica.

Inoltre, se abbinati a uno degli interventi sopra elencati, sono compresi anche
. gli acquisti di mobili e componenti d’arredo a condizione che non vengano venduti prima dell’ottavo anno successivo all’investimento.

Le spese devono essere sostenute dal 1.1.2017 al 31.12.2018 e fa fede il principio della competenza economica.

Devono risultare da attestazione rilasciata da:
. Commercialista
. Revisore legale
. Presidente del Collegio sindacale
. Consulente del lavoro

 

L’ ammontare del bonus alberghi

Si tratta di una agevolazione veramente importante, infatti è pari al 65% delle spese agevolabili fino a un massimo (di bonus) di 200.000,00 euro, pari a spese per 307.692,00.

Esempio: spese agevolabili 30.000,00 euro x 65% = bonus 19.500,00 euro; spese agevolabili 350.000,00 euro il bonus massimo è di 200.000,00 euro.

Il bonus alberghi è alternativo e non cumulabile con altre agevolazioni di natura fiscale.

 

IL TERMINE PER LE DOMANDE

La domanda va presentata in via telematica al MIBACT.

I termini sono:
. anno di sostenimento delle spese 2017, il click-day è fissato alle ore 10.00 del 26.2.2018, previa registrazione all’apposito Portale dei Procedimenti
. anno di sostenimento delle spese 2018, dal 1.1.2018 al 28.2.2019

È IMPORTANTISSIMO sapere che il bonus alberghi viene assegnato il base all’ordine cronologico di presentazione e fino a esaurimento fondi e, per esperienza sulle pratiche passate che ho presentato, so che i secondi (anche solo uno) fanno la differenza.

Il MIBACT, entro 60 giorni dal termine di presentazione della domanda, pubblica gli esiti e l’elenco dei bonus assegnati.

 

UTILIZZO DEL bonus alberghi

Il bonus si traduce in un credito di imposta ripartito in due quote annuali di uguale importo, che può essere utilizzato solo in compensazione sul Modello F24 per ridurre le imposte e i contributi da versare.
Non è tassabile.

 

Consigli:

. se hai un albergo, un agriturismo, e hai sostenuto o pensi di sostenere le spese ammissibili al bonus alberghi, rivolgiti al più presto a un commercialista di fiducia per avviare la domanda e accertati soprattutto che chi invierà la domanda sia persona affidabile, precisa, tecnologicamente capace e rapidissima.
Come ho scritto sopra in questo caso i secondi sono determinanti.

 

In bocca al lupo per il tuo bonus!

Hai necessità di valutare se ti spetta il bonus alberghi o di compilare e inviare la domanda tempestivamente?

 

Se questo articolo ti è stato utile e se vuoi restare aggiornato iscriviti GRATIS a Doublentry di Mirna Pioli e ricevi subito ebook e la Newsletter mensile con contenuti premium via email.

Inizia ora a fare crescere la tua impresa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pensi di avere bisogno di una consulenza online?

Raccontami le tue esigenze e ottieni un consiglio gratuito e il preventivo della consulenza utile per te

<<<CLICCA QUI>>>

Pensi di avere bisogno di una consulenza online?

Raccontami le tue esigenze e ottieni il preventivo della consulenza specifica e utile per te

<<<CLICCA QUI>>>