Alcune domande che ogni imprenditore dovrebbe porsi

Questo post contiene alcune domande che ogni imprenditore dovrebbe porsi periodicamente.

Lo so, sei abituato a post di consigli.

Qui invece troverai solo domande, alle quali tu darai le risposte. Se vorrai.

Credo che molti imprenditori, a forza di fare le stesso lavoro per anni, assorbiti da quotidianità, scadenze, difficoltà, abbiano perso di vista che cosa esattamente rappresenta il loro mestiere oggi.

Quindi, direi di iniziare con una domanda molto semplice, che farei al titolare di un bar, per esempio.

Perché i clienti dovrebbero preferire il tuo bar?
 

La domanda per il titolare di un bar

 

E una domanda simile la potrei rivolgere a un commerciante.

Perché un cliente dovrebbe acquistare proprio nel tuo negozio?
 

La domanda per il proprietario di un negozio

 

O a un albergatore.

Perché i clienti dovrebbero scegliere di soggiornare nel tuo albergo?
 

La domanda per un albergatore

 

E potrei continuare con un ristoratore, un artigiano, un professionista.

Pensi che la risposta sia semplice?

Scrivi la tua,  anche nei commenti se vuoi.

 

Credo che per dare una risposta sia necessario prima di tutto sapere che cosa offri.

Sei un albergatore che offre una stanza per dormire?
O un ristoratore che dà da mangiare?

La tua risposta sarà “Perché da me costa meno”.

In tal caso devi essere consapevole che chiunque sarà preferibile a te, se offre un prezzo più basso del tuo.

 

Oppure sei un barista che offre un caffè di ottima qualità o un commerciante che propone prodotti belli e ben fatti?

Avrai capito che la qualità non basta.

Ci sono una marea di concorrenti che la offrono.

 

Che cosa ha di diverso la tua attività?
Perché ritieni di essere preferibile? 

Qualità, prezzo concorrenziale, servizi, locale.

Strategie di marketing nel punto vendita e sul web, percezione del tuo brand, esperienze di acquisto, emozioni.

Cerca di comprendere molto bene qual è l’attività che svolgi, se è quella che desideri svolgere e soprattutto che cosa stai offrendo.

Attenzione, non sto dicendo che devi puntare alla fascia alta.

Sto cercando di farti comprendere che devi avere ben chiara la fascia alla quale appartieni per potere rispondere alle domande successive.

 

Chi sono i tuoi clienti attuali e potenziali?

 

Alcune domande che ogni imprenditore dovrebbe porsi

Alcune domande che ogni imprenditore dovrebbe porsi

 

Da chi sei preferibile?
Qual è il tuo target di riferimento?
Hai ascoltato, osservato e compreso in profondità che cosa spinge i clienti a entrare nei tuoi locali e perché?
Che cosa apprezzano di più tra le tue proposte, che cosa meno e quali sono le loro ulteriori esigenze?

Tieni presente che se non lo capisci tu, lo capirà qualcun altro.

 

Se hai risposto a queste domande hai individuato esattamente chi sei, che cosa offri e a chi lo offri.

Non ti resta che fare andare tutte le tue azioni nella giusta direzione.

Quella che TU hai scelto e non dove ti ritrovi per caso.

 

Mi farebbe piacere ricevere nei commenti le tue risposte a queste domande.

Se invece hai la necessità di contattarmi direttamente per una consulenza, segui il link consulenza in studio o consulenza online 

Mirna

Visualizza il profilo di Mirna Pioli su LinkedIn

 

Ti potrebbero interessare anche:
Come rendere la tua impresa straordinaria
. Strategie di marketing per le piccole attività indipendenti

 

4 Comments

  1. Roberto
  2. Anna Antonucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I conti della tua attività non sono soddisfacenti?

Valuta se può esserti di aiuto il mio controllo di gestione per le piccole imprese

>>>>CLICCA QUI<<<<

I conti della tua attività non sono soddisfacenti?

Valuta se può esserti di aiuto il mio controllo di gestione per le piccole imprese

>>>>CLICCA QUI<<<<