Tempo di cambiamento

Questo post rientra tra quelli  “di riflessione”. Credo che ogni tanto sia bene fermarsi qualche minuto per riflettere.

In questo caso sul cambiamento e lo vorrei fare attraverso tre frasi di Seth Godin e un piccolo libro, molto prezioso.  

Il più grande nemico del cambiamento non è un “no”, ma un “non ancora”: è la maniera più semplice per impedire una svolta –  Seth Godin

Sento spesso dire “voglio cambiare, ma ora non ho tempo”.

E questa frase si ripete ciclicamente. 

Ma il problema è veramente il tempo?

O piuttosto il fatto di non essere ancora in una situazione di stretta necessità, oppure un insieme di pigrizia e paura, oppure un miscuglio di tutte queste cose?

 

Il cambiamento

Il cambiamento

 

 

Mi viene in mente un piccolo libro di Spencer Johnson che ho letto qualche tempo fa e si intitola Chi ha spostato il mio formaggio?

E’ una breve parabola su quattro personaggi che vivono in un “Labirinto” e sono alla costante ricerca di un “Formaggio” che li faccia vivere felici.
Due di loro sono topolini e quindi molto istintivi, gli altri due sono gnomi e hanno un comportamento più simile al nostro.
Il Formaggio rappresenta ciò che tutti noi vorremmo avere dalla vita: lavoro, amore, soldi, salute, serenità. Il Labirinto è dove lo cerchiamo: l’azienda, la famiglia, la società.

Il cambiamento è inevitabile

Parliamo ora del lavoro. Mai come in questi ultimi anni si è assistito a un processo di accelerazione dei cambiamenti in tutti i settori.

Non è possibile ritenere di potere andare avanti facendo esattamente le stesse cose di qualche anno fa. Nessuno se lo può permettere.

Rifletti su queste frasi:

. il cambiamento è inevitabile;

. se non cambi rischi di scomparire;

. il cambiamento va previsto;

. se ci stai attento te ne accorgi prima;

. il  cambiamento va controllato;

. al cambiamento bisogna adattarsi rapidamente;

. non bisogna eccedere con i ragionamenti e le paure, né con il perfezionismo.

La morale del libro è che il cambiamento avviene a prescindere dalla nostra volontà. Non bisogna ritenere di avere diritto al proprio “Formaggio” per sempre, né che il “Formaggio” al quale siamo abituati sia l’unico a nostra disposizione. La cosa certa è che persistendo nel medesimo comportamento non si potranno che ottenere i medesimi risultati. E non bisogna dimenticare che il tempo è fondamentale.

Aspettare la perfezione non è mai stata un’ottima idea per fare progressi – Seth Godin

Mi capita spesso di avvertire nelle persone una forte insicurezza al cambiamento a causa della mancata perfezione dell’idea o del progetto. Credo sia un freno da rimuovere e lo dico da ex perfezionista maniacale. Bisogna valutare molto bene i propri passi, ma farli nel momento giusto, senza rinviare continuamente in attesa di una perfezione che non ci sarà mai, perché nel frattempo le cose continuano a cambiare. 

Non cadere nell’errore di abbandonare un’idea solo perché incontra delle resistenze iniziali – Seth Godin

 

 

image_20160508_201126

 

Il cambiamento comporta fatica e un periodo in cui ci si trova necessariamente in mezzo al mare. Un mare non calmo. 

Si pensa spesso di tornare indietro e invece bisogna tenere duro, imparare a nuotare nella tempesta, per arrivare sulla nuova sponda.

Non tutti ne sono capaci. Credo sia importante evidenziare questo. Si leggono tanti post di “guru” in vari settori che sostengono “Se vuoi e se ci credi ce la fai”. Io non credo che sia vero.
Per farcela ci vogliono idee giuste, tanto sacrificio e tanta passione. Ore e ore di durissimo lavoro. Non tutti hanno buone idee e soprattutto non tutti hanno le caratteristiche di farsi prendere completamente da una passione e portarla avanti, fino in fondo.

Infatti nel libro gli gnomi sono due: Ridolino, il più coraggioso e aperto al cambiamento, che riesce a trovare nuovo “Formaggio” e Tentenna che invece, a furia di tentennare e lagnarsi dei privilegi perduti, rimane senza.

Cambiare è meno pericoloso che rimanere fermi

Spesso è così e il cambiamento aiuta anche a sentirsi liberi, perché ci fa tirare fuori le nostre qualità migliori per superare le paure.

E poi?

Poi bisogna essere sempre pronti a cambiare ancora 🙂

Non mi resta che augurare Buoni cambiamenti a tutti.

 

Mi piacerebbe leggere i tuoi commenti.

Se invece hai la necessità di contattarmi direttamente per una consulenza, segui il link consulenza in studio o  consulenza online.

A presto con la prossima puntata di #easymarketing.

Mirna

Visualizza il profilo di Mirna Pioli su LinkedIn

 

Iscriviti alla newsletter di Doublentry,  il mio eBook “Cinque + 1 – I sensi del Marketing” in dono.
Questo è il link per farlo  Doublentry per fare crescere la tua azienda  ti aspetto.

 

5 Comments

  1. Pietro Bertinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *