L’autovettura in leasing o a noleggio

autovettura_in_leasing_e_a_noleggio

 

Avete letto il post sulla deduzione dei costi relativi alle autovetture in proprietà e siete rimasti delusi perché avete compreso che sono molto bassi.

Ora leggete anche questo sulle alternative in leasing e a noleggio e comprenderete definitivamente che la scelta di sostituire il mezzo non deve dipendere da ragioni di risparmio fiscale.

 

Il leasing o locazione finanziaria dell’autovettura

 

leasing

 

Il leasing, chiamato anche locazione finanziaria, è un contratto di finanziamento che permette di avere la disponibilità dell’autovettura, in cambio del pagamento di un canone periodico. Alla scadenza del contratto si può esercitare un’opzione chiamata riscatto per acquistare il bene ad una cifra solitamente piuttosto bassa, oppure restituire il bene o cedere a terzi il diritto di riscatto. Il primo canone spesso è più elevato rispetto ai successivi e per questo viene chiamato maxicanone.

La deducibilità fiscale è disciplinata, per i professionisti, dall’articolo 54 comma 2 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi:

per i professionisti per i beni di cui all’articolo 164, comma 1, lettera b), la deducibilità dei canoni di locazione finanziaria è ammessa per un periodo non inferiore al periodo di ammortamento corrispondente al coefficiente stabilito a norma del primo periodo. I canoni di locazione finanziaria dei beni strumentali sono deducibili nel periodo d’imposta in cui maturano

e dall’articolo 102 comma 7 per le imprese:

per i beni di cui all’articolo 164, comma 1, lettera b), la deducibilità dei canoni di locazione finanziaria è ammessa per un periodo non inferiore al periodo di ammortamento corrispondente al coefficiente stabilito a norma del comma 2

Due concetti fondamentali:

. il leasing si deduce in un periodo non inferiore al periodo di ammortamento che per le autovetture è di quattro anni;

. il leasing si deduce per competenza anche per i professionisti (per competenza vedere post specifico).

Spiego il primo concetto.

I contratti di leasing stipulati fino al 28 aprile 2012 erano soggetti a una durata MINIMA che, se non veniva rispettata, comportava la totale indeducibilità.

Per i contratti sottoscritti dal 29 aprile 2012 invece la deducibilità non è più vincolata ad una durata minima. Quindi, se il contratto è di quattro anni o superiore, i costi si deducono in base alla durata effettiva. Se il contratto ha una durata inferiore a quattro anni i costi sono deducibili MA vengono ripartiti su quattro anni.

Per quanto riguarda la deducibilità riprendo il concetto di esclusivamente strumentale già affrontato nel post precedente.

Se l’autovettura è ad uso esclusivo aziendale (autoscuole, imprese di noleggio o taxisti) la deducibilità delle spese è totale, senza limiti di importo. Solo in questo caso l’impresa può dedurre il 100% dei canoni e il 100% dell’iva, senza alcun limite.

In tutti gli altri casi di uso NON esclusivo:

. per le imprese e per i professionisti è deducibile l’ammontare dei canoni proporzionalmente corrispondente al costo di un veicolo fino ad € 18.075,99 con ragguaglio annuo e per il 20% del loro ammontare;

. per gli agenti e rappresentanti di commercio il costo sale a € 25.822,84 e la % di deducibilità all’ 80%.

I predetti limiti annui di costo fiscalmente rilevante si applicano alla pura locazione.

La quota di canone separatamente indicata in fattura per gli altri servizi (assicurazione, bollo, manutenzione, assistenza, ecc.) è soggetta solamente ai limiti percentuali di deducibilità fiscale (20% imprese e professionisti, 80% agenti e rappresentanti).

Faccio un esempio: maxicanone iniziale 5.000 euro + 47 canoni mensili di 500 euro. Decorrenza 1.6.2015, scadenza 31.5.2019. Valore autovettura 25.000 euro.

Qual è il costo deducibile per il 2015?

Si calcola il costo totale del leasing 5.000 maxicanone + 500 x 47 canoni mensili = 28.500 euro Si calcolano i giorni di competenza del 2015 (dal 1.6.2015 al 31.12.2015) = 214 gg. Si divide il costo totale del leasing 28.500 : 1460 giorni (giorni relativi ai 4 anni di durata) e lo si moltiplica per i giorni relativi al 2015 X 214 = 4.177 Euro. Ma non è finita. Si riproporziona il costo al valore massimo deducibile che è di 18.975,99 e lo si moltiplica per il 20% che è la quota deducibile per presunzione assoluta, la restante è considerata a uso privato.

Quindi 4.177 x 18.975,99/25.000 x 20% = 634 euro è il costo deducibile relativo al 2015. Più il 20% degli altri costi di assicurazione, bollo, manutenzione.

Molto basso vero?

Esattamente come abbiamo visto nel precedente post per l’acquisto in proprietà.

La deduzione dei costi è irrisoria.

L’unico vantaggio sta nella detrazione del 40% dell’iva (100% per gli agenti e rappresentanti di commercio).

 

Il noleggio dell’autovettura

 

noleggio

 

Il contratto di noleggio a lungo termine di una autovettura prevede il pagamento di un canone mensile e spesso un “tutto compreso”, vale a dire la fornitura dei servizi collegati alla gestione come manutenzione, sostituzione del veicolo in caso di guasto, assicurazione.

L’articolo 164 del testo Unico delle Imposte Dirette stabilisce le seguenti percentuali di deduzione:

. 100% per i veicoli esclusivamente strumentali all’attività d’impresa;

. 20% per quelli non esclusivamente strumentali o di esercenti arti e professioni;

. 80% per i veicoli utilizzati da agenti e rappresentanti di commercio.

Ma tali percentuali vanno calcolate su un importo annuale massimo che è di 3.615,20 euro. Anche in questo caso, come per il leasing, nel caso di anticipo più elevato, il costo fiscalmente rilevante deve essere ragguagliato al periodo di utilizzazione del bene durante l’anno. Il limite di 3.615,20 euro si riferisce al noleggio puro, tutti gli altri costi devono essere specificati nella fattura e hanno la sola limitazione della % di deducibilità.

Faccio un esempio. Canone di noleggio 500 euro mensili (pari a 6.000 euro annui). Considerando il limite di 3.615,20 euro e la percentuale al 20%, il costo deducibile annuo, ipotizzando l’inizio del noleggio in data 1.1.2015, è di 723,04 euro pari a 3.615,20 x 20%.

Irrisorio anche in questo caso.

La detraibilità dell’iva sul noleggio è uguale al leasing: 100% per le autovetture esclusivamente adibite all’ attività e per gli agenti, 40% per tutte le altre.

 

Tabella di sintesi leasing e noleggio autovettura

 

  Deduzione costi Detrazione IVA
Esercente arte o professione (una sola auto per persona)
Leasing 20% con limite costo auto 18.075,99 euro 40%
Noleggio 20% con limite annuo 3.615,20 euro 40%
Aziende uso esclusivo
Leasing 100% 100%
Noleggio 100% 100%
 
Aziende uso non esclusivo
Leasing 20% con limite costo auto 18.075,99 euro 40%
Noleggio 20% con limite annuo 3.615,20 40%
Agente o rappresentante di commercio
Leasing 80% con limite costo auto 25.822,84 euro 100%
Noleggio 80% con limite annuo 3.615,20 100%

 

Concludo ripetendo che investire sul rinnovo auto risponde all’esigenza di minor consumo energetico e migliore sicurezza, soprattutto se la vettura è giunta in fase di forte manutenzione.

NON consiglio MAI di sostituire l’auto per risparmiare sulle imposte.

Sulla scelta tra acquisto in proprietà, leasing o noleggio è necessario valutare caso per caso le esigenze e la disponibilità finanziaria.

Solitamente il leasing non conviene per autovetture sotto i 20.000 euro.

Le proposte per acquisto in proprietà (anche quelle a “tasso zero”), leasing o noleggio vanno valutate con molta attenzione, confrontate magari con l’aiuto del vostro commercialista.

Scrivete i vostri commenti e dubbi sotto al post e io risponderò a tutti molto volentieri.

Se invece avete la necessità di contattarmi direttamente per una consulenza, seguite questo link.

A presto con la prossima puntata di #easyfisco.

 

Mirna

Visualizza il profilo di Mirna Pioli su LinkedIn

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di risposte riservate e competenti ai tuoi quesiti?

La commercialista risponde online

<<<<SCOPRI DI PIÙ>>>>

Hai bisogno di risposte riservate e competenti ai tuoi quesiti?

La commercialista risponde online

<<<<SCOPRI DI PIÙ>>>>