Le novità della Finanziaria 2019 in pillole – Parte seconda per le persone fisiche

Finanziaria 2019

 

In questo articolo riepilogo le principali novità contenute nella Legge di bilancio 2019 (o Finanziaria 2019) riguardanti le persone fisiche.

REGIME FISCALE DEI COMPENSI LEZIONI PRIVATE E RIPETIZIONI
Imposta sostitutiva dell’IRPEF pari al 15% sul compenso derivante dall’attività di lezioni private e ripetizioni, svolta dai docenti titolari di cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado. È fatta salva l’opzione per l’applicazione dell’imposta nei modi ordinari.

DETRAZIONE IRPEF CANI GUIDA NON VEDENTI
Aumentata a  1.000 euro (in precedenza € 516,47) la detrazione forfetaria spettante ai non vedenti per il mantenimento dei cani guida.

CEDOLARE SECCA SUGLI IMMOBILI COMMERCIALI
Applicazione di una cedolare secca del 21% ai contratti stipulati nel 2019 relativi a unità immobiliari classificate nella categoria catastale C/1 (negozi e botteghe) di superficie fino a 600 mq, escluse le pertinenze, e le relative pertinenze locate congiuntamente.
La cedolare secca non è applicabile ai contratti stipulati nel 2019 se al 15.10.2018 “risulti in corso un contratto non scaduto, tra i medesimi soggetti e per lo stesso immobile, interrotto anticipatamente rispetto alla scadenza naturale”.

PROROGA DELLA DETRAZIONE RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA
La Finanziaria 2019 proroga al 31.12.2019 la detrazione nella misura del 65%/50% a seconda degli interventi.

PROROGA DELLA DETRAZIONE INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO
È prorogata nella misura del 50% e su un importo massimo di 96.000 euro.

PROROGA DELLA DETRAZIONE BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI
È prorogata nella misura del 50% e su un importo massimo di 10.000 euro.

PROROGA DELLA DETRAZIONE BONUS VERDE
È prorogata nella misura del 36% e su un importo massimo di 5.000 euro.

SALDO E STRALCIO SOMME ISCRITTE A RUOLO PER I SOGGETTI IN GRAVE DIFFICOLTÀ ECONOMICA
È prevista la facoltà di estinguere i debiti risultanti dai carichi affidati all’Agente della riscossione dall’1.1.2000 al 31.12.2017, derivanti:
• dall’omesso versamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni annuali e dai controlli automatizzati ex artt. 36-bis, DPR n. 600/73 e 54-bis, DPR n. 633/72;
• dall’omesso versamento dei contributi dovuti alle Casse previdenziali professionali – Gestione separata INPS, esclusi quelli richiesti a seguito di accertamento.
La situazione di grave e comprovata difficoltà economica sussiste nel caso in cui l’ISEE del nucleo familiare non supera 20.000 euro.
Il soggetto interessato deve presentare una dichiarazione entro il 30.4.2019 all’Agente della riscossione il quale entro il 31.10.2019 comunica 
l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione e l’importo delle singole rate, nonché il giorno ed il mese di scadenza di ciascuna rata.
Le somme da versare variano in base all’ISEE:
. se non superiore a 8.500 euro il 16% della somma dovuta a titolo di capitale e interessi;
. se superiore a 8.500 euro e non superiore a 12.500 euro il 20% della somma dovuta a titolo di capitale e interessi;
. se superiore a 12.500 euro il 35% della somma dovuta a titolo di capitale e interessi;
+ quanto maturato a favore dell’Agente della riscossione a titolo di aggio e di rimborso delle spese per le procedure esecutive e di notifica della cartella di pagamento.
Il versamento può essere effettuato in unica soluzione entro il 30.11.2019 ovvero in forma rateale con gli interessi del 2%:
il 35% entro il 30.11.2019
il 20% entro il 31.3.2020
il 15% entro il 31.7.2020
il 15 entro il 31.3.2021
il 15% entro il 31.7.2021

INVESTIMENTI IN START-UP INNOVATIVE
La Finanziaria 2019 aumenta dal 30% al 40% la detrazione – deduzione degli investimenti effettuati in start-up innovative previste dall’art. 29, DL n. 179/2012, ossia della:
• detrazione IRPEF degli investimenti effettuati, per un importo non superiore a 1.000.000 euro, per ciascun periodo d’imposta;
• deduzione dal reddito imponibile degli investimenti effettuati per un importo non superiore a 1.800.000 euro, per ciascun periodo d’imposta.
È anche stabilito che in caso di acquisizione dell’intero capitale sociale di start-up innovative da parte di soggetti passivi IRES, la percentuale è aumentata, per il 2019, dal 30% al 50% a condizione che l’intero capitale sociale sia acquisito e mantenuto per almeno 3 anni.

LIMITE UTILIZZO CONTANTE PER I TURISTI UE ED EXTRAUE
Sale a 15.000 euro (da 10.000 euro) il limite di utilizzo del denaro contante per l’acquisto di beni e prestazioni di servizi legate al turismo effettuati presso commercianti al minuto, agenzie di viaggio, turismo, dalle persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana e residenti UE ed extraUE.

RIENTRO PENSIONATI IN ITALIA
La Finanziaria 2019 introduce il nuovo art. 24-ter, TUIR in base al quale le persone fisiche titolari di redditi da pensione erogati da soggetti esteri che trasferiscono la propria residenza in un Comune:
• della Sicilia – Calabria – Sardegna – Campania – Basilicata – Abruzzo – Molise – Puglia;
• con una popolazione fino a 20.000 abitanti;
possono optare per l’assoggettamento dei redditi di qualunque categoria, percepiti da fonte estera – prodotti all’estero, all’imposta sostitutiva del 7%.

BONUS ASILO NIDO
Sale da 1.000 a 1.500 euro il bonus corrisposto in 11 mensilità per il pagamento delle rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati, nonché per il supporto, presso la propria abitazione, dei bambini di età inferiore a 3 anni, affetti da gravi patologie croniche.

BONUS CULTURA 18ENNI
Anche per il 2019 il bonus cultura di 500 euro a favore dei residenti in Italia che compiono 18 anni nel 2019.

EROGAZIONI LIBERALI PER RISTRUTTURAZIONE IMPIANTI SPORTIVI
Riconoscimento di un credito d’imposta, “sport bonus”, a favore dei soggetti che effettuano nel 2019 erogazioni liberali per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture, ancorché destinati ai soggetti concessionari.
Il credito d’imposta spettante nella misura del 65% delle erogazioni liberali in denaro è ripartito in 3 quote annuali di pari importo ed è riconosciuto:
• alle persone fisiche – enti non commerciali nel limite del 20% del reddito imponibile;
• ai soggetti titolari del reddito d’impresa nel limite del 10‰ dei ricavi annui.

PROROGA RIVALUTAZIONE DI TERRENI E PARTECIPAZIONI
La Finanziaria 2019 dà la possibilità di rideterminare il costo d’acquisto di:
terreni edificabili e agricoli posseduti a titolo di proprietà, usufrutto, superficie ed enfiteusi;
partecipazioni non quotate in mercati regolamentati, possedute a titolo di proprietà / usufrutto;
alla data dell’1.1.2019, non in regime d’impresa, da parte di persone fisiche, società semplici e associazioni professionali, nonché di enti non commerciali.
È fissato al 30.6.2019 il termine entro il quale provvedere:
• alla redazione e all’asseverazione della perizia di stima;
• al versamento dell’imposta sostitutiva.
La aliquote dell’imposta sostitutiva:
• 11% per le partecipazioni qualificate;
• 10% per le partecipazioni non qualificate;
• 10% per i terreni.

BONUS ACQUISTO PER VEICOLI ELETTRICI O IBRIDI
Viene riconosciuto a favore dell’acquirente in Italia, anche in leasing, di un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica, di potenza inferiore o uguale a 11 kW, delle categorie L1 e L3 con rottamazione di un veicolo delle stesse categorie, un contributo pari al 30% del prezzo d’acquisto (corrisposto dal venditore mediante compensazione con il prezzo d’acquisto) fino ad un massimo di 3.000 euro nel caso in cui il veicolo rottamato sia di categoria Euro 0, 1 e 2.

Spero di esserti stata di aiuto.

Se hai bisogno di rivolgermi un quesito per il tuo caso specifico, scegli la mia consulenza online  La commercialista risponde ai tuoi quesiti 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *