Parlando di etica, su una panchina con …

parlare di etica

 

Dopo tanto camminare lungo il sentiero dell’etica, finalmente una panchina, in mezzo al verde, dove potermi riposare un po’.

Quante margherite … ne raccolgo una e, mentre attendo l’Amico di oggi, mi esce spontaneo un pensierino, che trascrivo su un quaderno:

Fibonacci, la margherita e … il gioco del m’ama non m’ama

La successione di Fibonacci è una sequenza di numeri interi positivi dove ciascun numero è la somma dei due precedenti. Così: 1,1,2,3,5,8,13,21,34,55,89,144, … La margherita, per motivi biologici, ha un numero di petali che appartiene alla serie di Fibonacci, dove i numeri dispari sono circa il doppio di quelli pari. Conoscendo ciò, per avere maggiori probabilità di “essere amati” nel gioco del “m’ama non m’ama”, è sufficiente strappare il primo petalo dicendo “m’ama” per avere il 67% di probabilità che l’ultimo dica anch’esso “m’ama”. E’ un piccolo inganno che facciamo a noi stessi, spinti dal nostro più grande desiderio: “essere amati”.
Vorremmo che anche le imprese ci amassero, però senza inganni e senza strappare i petali alle margherite. E a nostra volta le ricambieremmo con ciò che più ci piace fare: amare.

 

hand-1181978_960_720

 

Ma ecco che arriva Marzio Bonferroni, conosciuto casualmente, anche se nulla accade per caso.

Una sera, mentre sto spegnendo il computer, vedo nella mia home di Facebook la copertina di un libro dal titolo La fine del “consumatore ” e la nascita della human satisfaction.
Mi incuriosisce, sto trattando proprio questi argomenti sul blog, e scopro che l’autore è un mio “amico virtuale”. E così gli mando un semplice messaggio, tanto mi dico, non avrà tempo di rispondermi.

E invece Marzio mi risponde dopo pochi minuti, così: “Benissimo. Sono lieto se potremo avere un dialogo su questi temi. Cosa devo fare?

Quel “Cosa devo fare?” basterebbe per descrivere la gentilezza e l’amabilità di Marzio, che non si mette mai in cattedra, anche se ne avrebbe tutte le ragioni.

Attenti a quei due

Marzio Bonferroni e Philip Kotler

Marzio Bonferroni e Philip Kotler

 

Marzio Bonferroni è un guru della comunicazione e marketing italiano come potete vedere  Wikipedia Marzio Bonferroni e lo scorso anno al PKMF (Philip Kotler Marketing Forum) ha avuto l’incarico di realizzare la Carta dei valori del marketing umanistico scaricabile qui PKMF Carta dei valori.

Mi racconta che ha conosciuto da tempo Philip Kotler, considerato il padre del marketing mondiale  Wikipedia Philip Kotler.

Quando Marzio scrisse, nel 2005, un libro dal titolo – Human satisfaction – proponendo di inserire in modo stabile l’area etica nelle analisi delle necessità delle persone (da considerare non più riduttivamente “consumatori”) trovò evidenti ostacoli … della serie “l’etica non fa bene al business…”. E si è visto con quali disastrosi risultati.
Lui dice che:

“oggi il mare dell’economia è con pochissima acqua e nel fondo si notano tutte le schifezze che erano una volta nascoste dall’acqua alta. Abbiamo così la grande opportunità di eliminarle e di guardare con ottimismo al futuro aspettando nuova acqua pulita. Il mare è fatto di gocce ed è convinto che se ognuno di noi renderà la propria goccia pulita, mantenendola nel tempo, anche solo per emulazione… tutto il mare diventerà pulito!”

Con Marzio si parla quindi anche di etica, in modo lieve, e alla fine trovo il coraggio di leggergli il mio pensierino sulla margherita.
E lui ascolta con attenzione e poi … mi parla dell’importanza determinante dell’ascolto.
Un caro amico anni fa disse a Marzio una frase che lui non si è mai dimenticata e che regala a me e a tutti voi che state leggendo:

un amico … è un orecchio! 

E Marzio l’orecchio lo ha buono davvero, e non solo per ascoltare, ma anche per cantare!

 Marzio Italo

 

Ha avuto per anni e ancora coltiva la passione per la composizione di testi e melodie che poi lui stesso ha cantato con ottimi musicisti in locali molto noti come la Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi. Da ragazzo si è esibito anche con Giorgio Gaber prima di prendere la via della comunicazione e del marketing.
Ma la passione non muore…e questo è un pezzo che Marzio (Marzio Italo nell’area musicale) desidera dedicare a tutti noi:
Il titolo è “Il sorriso di un bambino”. Altri pezzi sono in youtube e in spotify inserendo – Marzio Italo

 

 

Non c’è secondo voi emozione, ragione ed etica in questa canzone? Proprio come nel marketing umanistico. 

Prima di salutarvi desidero ringraziare tutti voi che avete seguito con tanto interesse il ciclo etico e gli Amici: Angela Del Giudice, Daniela Rossi, Claudio Casiraghi, Pietro Greppi, Paolo Pugni, Paolo Spada, Giampietro Vecchiato che hanno contribuito a renderlo così ricco.

GRAZIE Marzio e Buone Vacanze a tutti, con un sorriso,  

Mirna

Visualizza il profilo di Mirna Pioli su LinkedIn

 

 

6 Comments

    • Marzio Bonferroni
  1. Marzio Bonferroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *