Tempi ridotti per detrarre l’IVA delle fatture di acquisto

fatture di acquisto

La manovrina di primavera (Dl 50/2017) ha notevolmente ridotto i termini di registrazione delle fatture di acquisto.
In questo articolo una sintesi delle nuove disposizioni affinché tu non perda la possibilità di detrarre l’IVA sugli acquisti della tua impresa.

Il nuovo primo comma dell’articolo 19 del D.P.R.633/72 stabilisce che il diritto alla detrazione IVA deve essere esercitato “al più tardi con la dichiarazione relativa all’anno in cui il diritto alla detrazione è sorto”.
Significa che le fatture di acquisto datate 2017 devono, al più tardi, essere registrate entro il 30 aprile 2018, ovvero la scadenza della dichiarazione annuale IVA dell’anno 2017, pena le perdita del diritto alla detrazione dell’IVA.

L’articolo 25 del D.P.R. 633/72 stabilisce che “Il contribuente deve numerare in ordine progressivo le fatture e le bollette doganali relative ai beni e ai servizi acquistati o importati nell’esercizio dell’impresa, arte o professione, comprese quelle emesse a norma del secondo comma dell’articolo 17 e deve annotarle in apposito registro anteriormente alla liquidazione periodica nella quale e’ esercitato il diritto alla detrazione della relativa imposta e comunque entro il termine di presentazione della dichiarazione annuale relativa all’anno di ricezione della fattura e con riferimento al medesimo anno”.

Il 17/1/2018 sono stati diffusi ulteriori chiarimenti con la Circolare della Agenzia delle Entrate n. 1/E.

Quindi, combinando le disposizioni, emerge che:


Contribuenti mensili

. se le fatture di acquisto 2017 pervengono entro dicembre 2017, vengono annotate in dicembre e l’IVA detratta nella liquidazione di dicembre.
In mancanza, possono essere annotate entro il 30.4.2018, utilizzando un registro sezionale apposito.
L’IVA a credito relativa alle registrazioni effettuate sul sezionale confluirà direttamente nella denuncia annuale 2018 (relativa all’anno 2017);

. se le fatture di acquisto 2017 pervengono nel 2018, devono essere registrate nel 2018 e l’IVA relativa si detrae nella liquidazione del mese di annotazione o, in mancanza, possono essere annotate entro nel 2019, entro il 30.4, utilizzando un registro sezionale apposito.
L’IVA a credito relativa alle registrazioni effettuate sul sezionale confluirà direttamente nella denuncia annuale 2019 (relativa all’anno 2018).

 

Contribuenti trimestrali

. se le fatture di acquisto 2017 pervengono entro dicembre 2017, vengono annotate nel 2017 o, in mancanza, entro il 30.4.2018, utilizzando un registro sezionale apposito.
L’IVA a credito relativa alle registrazioni effettuate sul sezionale confluirà direttamente nella denuncia annuale 2018 (relativa all’anno 2017);

. se le fatture di acquisto 2017 pervengono nel 2018, devono essere registrate nel 2018 e l’IVA relativa si detrae nella liquidazione del trimestre di annotazione o, in mancanza, possono essere annotate entro nel 2019, entro il 30.4, utilizzando un registro sezionale apposito.
L’IVA a credito relativa alle registrazioni effettuate sul sezionale confluirà direttamente nella denuncia annuale 2019 (relativa all’anno 2018).

 

Per tutti i contribuenti

. se le fatture di acquisto 2017, e pervenute entro il 31.12.2017, non vengono annotate entro il 30.4.2018, si perde la possibilità di detrarre l’IVA, salvo presentare una dichiarazione integrativa a favore.

 

Le nuove disposizioni non si rendono applicabili alle fatture datate 2016 (per le quali il termine ultimo di registrazione resta al 30 aprile 2019), né per quelle datate 2015 (per le quali il termine ultimo di registrazione resta al 30 aprile 2018).

Le raccomandazioni non possono che essere le seguenti:
. emettere tempestivamente le fatture
. mettere a disposizione dei clienti prima possibile le fatture
. registrare (in caso di contabilità interna) o consegnare (in caso di contabilità esterna) tempestivamente le fatture di acquisto

 

Se questo articolo ti è stato utile e se vuoi restare aggiornato iscriviti GRATIS a Doublentry di Mirna Pioli e ricevi subito ebook e la Newsletter mensile con contenuti premium via email.

Inizia ora a fare crescere la tua impresa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai bisogno di risposte riservate e competenti ai tuoi quesiti?

La commercialista risponde online

<<<<SCOPRI DI PIÙ>>>>

Hai bisogno di risposte riservate e competenti ai tuoi quesiti?

La commercialista risponde online

<<<<SCOPRI DI PIÙ>>>>